Martedì, 19 Marzo 2019

B Biglietti

Dentro la tempesta

Teatro
 Registrazioni chiuse
 
0
Dentro la tempesta Dentro la tempesta
Data: 2017-09-28 21:00

Lo spettacolo nasce all’interno del laboratorio L’altro nello sguardo dell’altro, condotto dall’Associazione Teatrale Aisthesis con le comunità di migranti (Nigeria, Mali, Ghana, Togo) risiedenti sul territorio campano, da febbraio a maggio 2017. Al centro dello spettacolo c’è La tempesta di Shakespeare, interpolata con la versione napoletana di Eduardo De Filippo e con le scritture e i racconti personali dei partecipanti al laboratorio. Il testo è stato scelto per la sua grande densità tematica (naufragio, esclusione, rapporto con il diverso, conflitto tra natura e conoscenza, trasmissione generazionale sono tutti temi attualissimi e legati alla migrazione e alla necessità di integrarsi in una cultura altra) e per il forte legame con il territorio campano, dovuto alla celebre traduzione di Eduardo De Filippo.

L’isola su cui Prospero e sua figlia Miranda naufragano, dopo essere stati scacciati dal Ducato di Milano da un usurpatore, diventa, infatti, il luogo in cui tutti i personaggi si perdono finendo per guardarsi l’un l’altro in un modo in cui non erano mai riusciti a fare sulla terra ferma. La corte del re di Napoli, sbalzata sull’isola da una tempesta provocata dallo stesso Prospero, si ritrova di fronte alla prospettiva di non ritrovare mai la strada di casa e costretta a guardarsi dentro e meditare sugli errori del passato. Ma è nell’incontro fra i due giovani Ferdinando e Miranda che si compie il miracolo del riconoscersi uguali proprio attraverso la reciproca diversità. E’ Prospero a ordire il tutto, perché sa che non sarà possibile costruire un regno realmente giusto ed equo senza questo riconoscimento primario. Ma nell’isola non ci sono solo i naufraghi. I due abitanti che Prospero trova al suo arrivo, lo spirito Ariel e il mostro Calibano, sono da lui immediatamente ridotti in schiavitù. Ma mentre Ariel accetta il patto propostogli da Prospero, la libertà in cambio dell’aiuto nell’unire Ferdinando e Miranda, Calibano incarna un’entropia irriducibile. Spirito della natura, mostro che ambisce a distruggere e violentare, ma anche reale padrone dell’isola ridotto in catene da Prospero e ubriacato e umiliato dai nuovi naufraghi, Calibano è l’unico essere che rimane incontrollabile e con cui sempre bisognerà confrontarsi.

---

Biglietti: intero 12,00 €, ridotto (studenti, over 65) 10,00 €

 

Posti disponibili
60
Numero di posti
60
Telefono
339 623 52 95
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Luogo
Sala delle Colonne dell'Annunziata

 

Altre date


  • 2017-09-29 21:00
  • 2017-09-28 21:00

 

Lista Partecipanti

 Non ci sono Participanti 
 

Calendario eventi

Prossimi eventi

23
Mar
Chiesa della Graziella
-
Napoli
Seminario sulla voce e sul canto con Mauro Tiberi